Museo Del Soldato

Via Martiri Della Libertà, 1
Zogno


Descrizione

Nell’anno 2002 il gruppo Alpini di Zogno guidato dal capogruppo Luigi Garofano, tramite una convenzione con l’Amministrazione Comunale, ristruttura lo stabile e lascia la vecchia sede in affitto per una più spaziosa e moderna. Avendo in magazzino del materiale militare molto importante si decideva di esporlo in una apposita sala, chiamandola “Museo dell’Alpino” (Anche se all’inizio poteva sembrare una definizione esagerata).
Col passare del tempo, grazie al lavoro di tante persone, del consiglio direttivo e del segretario Renato Gherardi, con varie ricerche il museo si ampliava con nuovo materiale, non solo alpino ma di tutti i corpi militari. Nel giro di pochi mesi venne ribattezzato “Museo del Soldato”.
“Non sta certo a noi dirlo ‐ spiega Garofano ‐ ma visti i complimenti di persone competenti ed essendo stato riconosciuto Museo a tutti gli effetti, sia dal comune che dalla provincia, penso che l’iniziativa sia molto importante e unica nel suo genere, un esempio per tutta la provincia di Bergamo.
Il materiale è vario, dalle armi alle divise, dai cappelli ai distintivi, fotografie e lettere dal fronte. Il fiore all’occhiello – precisa Garofano ‐ sono gli attestati con Croce di guerra dei nostri reduci di tutte le guerre”. Ora il Museo è dotato anche di una biblioteca con più di 300 libri di racconti militari, collezioni fotografiche, diari di memorie della guerra ecc. Sono messi a disposizione per gli appassionati.

Suggerimenti

Prezzi:Ingresso gratuito su prenotazione

Informazioni