Fontane

45.873164 9.729542
Serina


Descrizione

Forse tra le immagini simbolo del comune, la fontana più celebre è quella di contrada Mezzacà detta tricuspidale (1606), in virtù dei tre caratteristici pinnacoli piramidali che sovrastano la testa bronzea del leone, dalla quale sgorga l’acqua. L’altra fontana risale al 1581 e fu voluta dal vicario F. Gozzi: reca al centro una testa di leone, contornata da soggetti floreali, e ai lati si innalzano due lesene, recanti stemmi, sopra le quali corre l’architrave con inscritto il nome del vicario. L’architetto Angelici definisce così queste due perle dell’acqua serinesi: “Le due fontane di Serina, piccole di misura, ma belli esempi, che pur avendo gusto rustico nella fattura dei profili denotano la ricerca architettonica di carattere cittadino, appaiono probabilmente disegnate e costruite da tagliapietre del luogo, reduci dal soggiorno veneziano”.

Suggerimenti


Informazioni