Chiesa Parrocchiale Di Santa Maria Assunta - Piazzolo

Via Valle Scura, 60
Piazzolo


Descrizione

Nella Chiesa Parrocchiale è possibile vedere un quadro di Carlo Ceresa (famoso pittore di San Giovanni Bianco) Battesimo di Cristo - Olio su tela, cm 125x90. Da internet: “Versione stanca e irrigidita del Battesimo di Villa d’Adda” dice la Vertova. Nel dipinto la luce mette in evidenza la Colomba dello Spirito Santo, Gesù che sta per ricevere il Battesimo da Giovanni Battista il quale non regge la croce con la mano ma sembra averla conficcata nel suolo alle sue spalle.

Orologio del Campanile Il campanile della Chiesa è di pietra porfiroide rossa ed è del 1795. L’orologio meccanico Castiglioni risale al 1938 con incastellatura ancora in legno e campane inceppate con il sistema antico. E’ uno degli ultimi campanili con orologio completamente manuale che lo rende in Lombardia assolutamente unico di valore storico e artistico. Definito da Luca Fiocchi, membro della commissione tecnica per le campane della Curia Vescovile, come un vero e proprio museo vivente. Perfettamente funzionante è stato restaurato per preservare un piccolo patrimonio da conservare per il futuro del nostro paese.

Gerolamo Calvi e l’organo Bossi di Piazzolo (tratto dai Quaderni Brembani 9 del Centro Storico Culturale Valle Brembana Roberto Boffelli)
Fra i documenti recentemente rinvenuti anche la corrispondenza tra Gerolamo Calvi e Adeodato Bossi, incaricato dalla fabbriceria di Piazzolo di eseguire l’organo per la chiesa parrocchiale. Un primo progetto, che porta la data 12 febbraio 1840 è stilato su carta intestata: Pellegrino, Girolamo e Adeodato quondam Carlo Fabbricatori d’organi e Fratello prete Giuseppe – Abitanti nella regia Città di Bergamo nella contrada di Borgo Canale al civico n. 20.
In calce sono riportate alcune indicazioni di Girolamo Calvi con la data 2 giugno 1844. Del suo coinvolgimento nella commessa per la costruzione dell’organo di Piazzolo ne è prova un altro documento, “Modula del progetto del organo di Piazzolo pel Signor Maestro Girolamo Calvi “. Esso porta la data 18 giugno 1844; ed oltre a maggiori particolari sulla costruzione, finiture e consegna, comprende anche uno schizzo della cassa con le relative misure e vi si quantifica il nuovo costo in 4000 lire austriache. Il giudizio del Calvi pare altresì determinante in una frase riportata prima della firma di Adeodato Bossi. La costruzione dell’organo avvenne nel 1845.

Suggerimenti


Informazioni